Biografia

 

Andreas Stoehr appartiene a quella generazione di musicisti che ha saputo unire alla tecnica di direzione orchestrale l’esperienza della prassi esecutiva storica. Nato a Vienna, assolve gli studi musicali nella sua città, dove avviene anche il suo debutto nel 1985, alla Wiener Kammeroper con “Il barbiere di Siviglia” di Giovanni Paisiello. Negli anni 1985-89 lavora all’ Opera di Graz, tra il 1989 ed il 1995 Stoehr dirige all’Opera di Praga e nello stesso tempo assolve attività concertistica a livello europeo . Nel 1996 viene nominato direttore Stabile alla Opéra Comique di Parigi, dal 2001 al 2004 è Primo Direttore stabile al teatro di San Gallo in Svizzera. Tra il 2001 ed il 2009 Stoehr è Direttore Stabile anche alla Deutsche Oper am Rhein Düsseldorf/Duisburg, dove la sua trilogia monteverdiana attrae l’ attenzione della stampa internazionale. Contemporaneamente Stoehr è frequentemente ospite nei maggiori centri musicali europei. In questa stagione dirige “Serse” di Georg Friedrich Händel all’Opera Reale di Stoccolma, “Il flauto magico” di Wolfgang Amadeus Mozart all’ Opera Reale di Copenhagen, come pure “La Calisto” di Pier Francesco Cavalli al Grand Théâtre de Génève come pure concerti sinfonici a Copenhagen.

Wir nutzen Cookies auf unserer Website. Einige von ihnen sind essenziell für den Betrieb der Seite, während andere uns helfen, diese Website und die Nutzererfahrung zu verbessern (Tracking Cookies).

Sie können selbst entscheiden, ob Sie die Cookies zulassen möchten. Bitte beachten Sie, dass bei einer Ablehnung womöglich nicht mehr alle Funktionalitäten der Seite zur Verfügung stehen.